Aviazione civile, ENAC: primo incontro programmatico tra Di Palma e Quaranta

(Teleborsa) – Assunzione di nuovo personale, cooperazione con la Libia, compensazione danni per aeroporti, Cerimoniale di Stato. Questi alcuni dei temi al centro del primo incontro programmatico avvenuto oggi, tra il presidente designato dell’Enac Pierluigi Di Palma e il direttore generale, Alessio Quaranta.

La procedura di nomina dell’avvocato dello Stato Di Palma – fa sapere l’Enac in una nota – e` stata avviata nel Consiglio dei Ministri del 20 maggio su proposta del ministro delle Infrastrutture e della Mobilita` Sostenibili, Enrico Giovannini, e verra perfezionata in tempi rapidi.

Nel corso dell’incontro, oltre riassetto dell’Enac, sono stati affrontate le questioni delle misure ritenute piu` urgenti per la ripartenza del settore del trasporto aereo e del sistema aeroportuale, particolarmente provati dal perdurare della crisi causata dalla pandemia da Covid-19.

Tra i temi oggetto di discussione la pubblicazione dei bandi per l’assunzione di nuovi dirigenti, professionisti e personale tecnico-amministrativo in Enac. Con i nuovi concorsi l’Ente – spiega la nota – potra` procedere al reclutamento di nuove professionalita` per cogliere al meglio le sfide nazionali e internazionali che ad oggi ogni Autorita` aeronautica e` chiamata a svolgere nell’ambito sempre piu` complesso e articolato della regolazione dell’aviazione civile e dell’innovazione tecnologica della mobilita` aerea.

Sul tavolo anche l’adozione di misure per il rafforzamento delle Direzioni territoriali dell’Enac e, in particolare, la pubblicazione del nuovo regolamento Enac in materia di servizi di assistenza a terra presso gli aeroporti nazionali. Il nuovo regolamento, in fase di elaborazione, introduce, peraltro, l’obbligo per i prestatori di fornire servizi nel pieno rispetto dei principi di tutela ambientale e di sostenibilita` con l’ulteriore obiettivo di contribuire effettivamente alla riduzione di emissioni di CO2.

Riguardo alla programmazione delle attivita` di cooperazione con la Libia l’Enac sottolinea che l’obiettivo e` ripristinare i collegamenti da e per l’Italia e agevolare la ripresa sia degli scambi economico-commerciali tra i due Stati, sia il riavvicinamento culturale tra l’Europa e il Nord-Africa.

Sul fronte dei danni subiti dai gestori aeroportuali e dai prestatori di servizi a terra l’Ente fa sapere che la gestione delle istruttorie e delle domande che perverranno da parte dei soggetti interessati relative alla compensazione dei danni subiti dai gestori aeroportuali e dai prestatori di servizi aeroportuali di assistenza a terra a causa della pandemia e del perdurare della crisi del settore, avverrà attraverso la messa in disponibilita` delle ingenti risorse finanziarie che il Governo ha destinato al comparto per favorire la ripartenza.

Di Palma e Quaranta hanno trattato, infine, il tema della valorizzazione ulteriore dell’attivita` del Cerimoniale di Stato dell’Enac presso l’aeroporto di Roma Fiumicino. Si tratta – spiega l’Ente – di una struttura considerata un centro di eccellenza nel panorama continentale, deputata ad attivita` istituzionali come l’accoglienza delle piu` alte cariche dello Stato, dei rappresentanti governativi dei Paesi esteri e delle principali Organizzazioni internazionali con sede in Italia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aviazione civile, ENAC: primo incontro programmatico tra Di Palma e Qu...