Autostrade, Tomasi: “Ponti sono sicuri, ma reagiremo a ogni segnalazione”

(Teleborsa) – Il nuovo Amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, Roberto Tomasi, garantisce “tutti i viadotti della rete autostradale gestita da noi sono sicuri” aggiungendo che la società è comunque pronta a “reagire” ad ogni segnalazione di criticità che verrà rilevata. Lo fa in una intervista rilasciata a La Stampa, in seguito agli ultimi avvenimenti che hanno portato alla chiusura ed immediata riapertura al traffico della A26, in una fase in cui la concessionaria sta portando avanti un vasto piano di manutenzioni in tutto il territorio nazionale.

“L’unica risposta possibile è reagire con prontezza a ogni osservazione, soprattutto se proveniente dalla Procura”, ha affermato l’Ad citando proprio il caso dell’A26, sulla quale – spiega – “abbiamo attivato controlli approfonditi, che comprendono la ripetizione delle prove di carico, test analoghi a quelli di norma eseguiti per un collaudo”.

Tomasi afferma poi che “le dichiarazioni rese dall’ex capo delle manutenzioni di Autostrade (Michele Donferri Mitelli, Ndr) non trovano riscontro nei nostri manuali“, chiarendo i casi in cui occorre intervenire subito e quelli in cui c’è un lasso di tempo più lungo di un paio d’anno. “Sui viadotti di recente classificati con 60 e 70 – afferma – le Direzioni di Tronco sono intervenute subito”.

Sulle ipotesi di revoca o revisione delle concessioni, il numero uno di Autostrade afferma “il tavolo è aperto, stiamo ragionando su aspetti tecnici”, ma”toglierci le concessioni sarebbe incomprensibile“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Autostrade, Tomasi: “Ponti sono sicuri, ma reagiremo a ogni segn...