Autostrade Meridionali, risultati in calo nei primi 9 mesi

(Teleborsa) – I primi nove mesi del 2020 di Autostrade Meridionali evidenziano ricavi pari 51,7 milioni di euro, in diminuzione del 25,45% rispetto ai primi nove mesi del 2019 (69,4 milioni di euro), “dovuta al decremento del traffico autostradale (-25,94%) per effetto dell’emergenza sanitaria Covid-19 e dei conseguenti impatti sulla mobilità di persone e mezzi”.

Il Margine Operativo Lordo (EBITDA) è pari a 10,99 milioni di euro, in diminuzione del 58,04% rispetto ai 26,18 milioni di euro dell’analogo periodo del 2019, “essenzialmente per effetto della riduzione dei ricavi da pedaggio ed ai maggiori interventi di manutenzione non ricorrente, parzialmente compensati da minori oneri concessori e costi del personale”.

L’EBIT pari a 10,47 milioni di euro è sceso del 59,13% rispetto a 25,6 milioni di euro dei primi nove mesi del 2019, essenzialmente per effetto delle dinamiche precedentemente descritte. L’Utile del periodo è pari a 4,5 milioni di euro, in calo del 70,36% rispetto a 15,1 milioni dei primi nove mesi del 2019.

Al 30 settembre 2020 la Posizione finanziaria netta complessiva della Società, inclusiva delle attività finanziarie non correnti, presenta un saldo positivo per Euro migliaia 204.473 mentre al 31 dicembre 2019 ammontava ad Euro migliaia 201.678. Escludendo le attività finanziarie non correnti, così come raccomandato dall’European Securities and Markets Authority – ESMA (ex CESR), la posizione finanziaria netta è positiva per Euro migliaia 204.411, contro Euro migliaia 201.597 al 31 dicembre 2019.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Autostrade Meridionali, risultati in calo nei primi 9 mesi