Autostrade, Anas avvia tavoli con Cav e Sitaf per contenere aumenti tariffe

(Teleborsa) – Anas informa che, pur non essendo azionista unico delle società concessionarie Cav e Sitaf, ha aperto dei tavoli tecnici con i vari soci pubblici e privati di tali società “per definire il contenimento degli aumenti tariffari previsti per il 2019”.

Lo scorso 31 Dicembre, si è riunito il Consiglio di Amministrazione di Anas, convocato per approvare l’accordo chiuso tra Ministero dei Trasporti e Strada dei Parchi che ha l’obiettivo di congelare i rincari autostradali previsti dal primo gennaio 2019 sulle autostrade A24 e A25.

Il board, alla fine della lunga consultazione, ha deliberato la volontà di avviare una negoziazione, anche con la partecipazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, volta a differire le rate 2017 e 2018 dovute da Strade dei Parchi per il corrispettivo della concessione, nonostante l’articolato e annoso contenzioso in essere.

La scelta è stata ponderata soprattutto considerando il significativo impatto sociale dell’iniziativa, rivolta primariamente alla tutela dell’interesse pubblico a mitigare un significativo incremento tariffario.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Autostrade, Anas avvia tavoli con Cav e Sitaf per contenere aumenti&nb...