Autonomia, Buffagni: penalizza Sud e aumenta spesa, così è suicidio

(Teleborsa) – “Noi abbiamo studiato il testo e poiché non viviamo di annunci, ma di lavoro, possiamo dire che porta a tagliare le risorse al Sud, o addirittura a far aumentare la spesa pubblica, il che non va bene. Quella bozza prevede decisioni in antitesi rispetto alle esigenze di creare efficienza che ha il Paese“. E’ quanto ha affermato il sottosegretario M5S alla presidenza del Consiglio, Stefano Buffagni, in un’intervista al Corriere a proposito dei danni per il Sud con l’autonomia regionale. “Non so se Salvini abbia letto bene il testo – ha aggiunto – quella proposta aumenta i trasferimenti al Nord a discapito del Sud, o in alternativa facendo aumentare la spesa pubblica. Prospettiva a dir poco inopportuna per l’Italia oggi”.

Quanto al sospetto che i 5 stelle vogliano tornare indietro, ha detto: “I referendum in Lombardia furono lanciati grazie al M5S. La Lega voleva lo statuto speciale, che è incostituzionale e noi abbiamo proposto di lavorare sul federalismo differenziato, senza però che venisse tolto un euro a nessun altro territorio”. E ha aggiunto: “Nel 2015 io votai a favore dell’autonomia, perché se fatta bene è utile. Non ho ansie da prestazione, ma non voglio prendere in giro i cittadini”.

Secondo il sottosegretario, “il testo non è pronto per un’intesa, ma io penso che gli errori si possano risolvere con un lavoro unitario, perché il tema è nel contratto di governo. Noi le cose vogliamo farle, ma bene. La fretta è una cattiva consigliera e spesso anche gli annunci”.

E allora perché Salvini voleva approvarlo due giorni fa? “Perché Matteo è un fenomeno a comunicare”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Autonomia, Buffagni: penalizza Sud e aumenta spesa, così è suic...