Autogrill resta sotto pressione con downgrade Citigroup e prospettive business

(Teleborsa) – Resta sotto pressione Autogrill, che cede anche oggi il2,89%, dopo le ampie perdite incassate la vigilia (-9,5%). Su titolo continuano a pesare il “sell” decretato da Citigoup, con TP a 2,5 euro, e le prospettive di business, a causa del rallentamento del traffico autostradale ed aeroportuale causato dall’emergenza Covid.

Nei primi otto mesi dell’anno la società ha accusato una contrazione dei ricavi di circa il 56% e perde ogni mese 20 milioni di cassa a causa degli strascichi della pandemia.

La tendenza ad una settimana della società attiva nella ristorazione è più fiacca rispetto all’andamento del FTSE Italia All-Share. Tale cedimento potrebbe innescare opportunità di vendita del titolo da parte del mercato.

Il contesto tecnico generale evidenzia implicazioni ribassiste in via di rafforzamento per Autogrill, con sollecitazioni negative tali da forzare i livelli verso l’area di supporto stimata a 3,29 Euro. Contrariamente alle attese, invece, sollecitazioni rialziste potrebbero spingere i prezzi fino a quota 3,614 dove staziona un importante livello di resistenza. Il dominio dei ribassisti alimenta attese negative per la prossima sessione con target potenziale posto a quota 3,106.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Autogrill resta sotto pressione con downgrade Citigroup e prospettive ...