Autogrill, ok del CdA al preliminare del progetto di riorganizzazione

(Teleborsa) – Individuata, in via preliminare, la struttura delle operazioni attraverso le quali Autogrill intende attuare il progetto di riorganizzazione societaria avviato nello scorso mese di aprile, nonché il perimetro dei rami d’azienda e delle partecipazioni societarie che ne costituirebbero oggetto come già delineato nel comunicato stampa diffuso l’11 aprile 2017.

Il Progetto di Riorganizzazione è volto a separare dalle attività di indirizzo e coordinamento del Gruppo Autogrill, svolte dalla controllante quotata, sia le attività operative di Food&Beverage in Italia sia le funzioni di coordinamento e servizio svolte a favore delle controllate dirette europee. In particolare, il Progetto di Riorganizzazione è volto al perseguimento dei seguenti obiettivi:

– ridefinire la struttura societaria coerentemente con la natura fortemente internazionale e multicanale del Gruppo e con l’attuale struttura organizzativa. In questo contesto, la controllante quotata si occuperà della definizione e dello sviluppo di strategie di crescita per l’intera organizzazione, mentre il presidio delle attività operative sarà in capo a società interamente controllate operanti nelle varie aree geografiche di presenza;
– assicurare una governance che sempre meglio risponda alle esigenze di una efficiente ed efficace gestione dei singoli business;
comunicare in maniera più chiara agli investitori il posizionamento del Gruppo, favorendo una migliore comprensione delle singole aree di business.

Inoltre il Progetto di Riorganizzazione consentirà al Gruppo una maggiore flessibilità per focalizzare il management sugli obiettivi specifici delle singole aree e consentire l’individuazione di possibili efficienze strutturali.

Allo stato si prevede che il Progetto di Riorganizzazione venga attuato mediante esecuzione contestuale di tre conferimenti in natura di rami d’azienda e partecipazioni  a liberazione di aumenti di capitale riservati ad Autogrill, deliberati da tre società interamente possedute da quest’ultima. I conferimenti in natura avrebbero ad oggetto, rispettivamente:

– un ramo d’azienda afferente alle concessioni autostradali e aeroportuali, alle attività nelle stazioni ferroviarie e nei centri urbani in Italia;
– un ramo d’azienda che include le attività di indirizzo e coordinamento delle società direttamente controllate aventi sede legale in Europa continentale e le relative partecipazioni totalitarie;
– un ramo d’azienda afferente alle attività di supporto e servizio attualmente svolte da Autogrill a favore di società del Gruppo.

L’approvazione in via definitiva del Progetto di Riorganizzazione da parte del Consiglio di Amministrazione di Autogrill è attualmente prevista per il mese di novembre 2017 e, allo stato, si auspica che i conferimenti siano efficaci a far tempo dal 1° gennaio 2018.   

Balza in alto il titolo Autogrill a Piazza Affari: +3,32%. Oggi sono stati diffusi i dati sui ricavi negli otto mesi.

Autogrill, ok del CdA al preliminare del progetto di riorganizzazione
Autogrill, ok del CdA al preliminare del progetto di riorganizzazione