Auto, in Italia vendite in calo per Fiat Chrysler

(Teleborsa) – Aprile debole per le immatricolazioni di Fiat Chrysler Automobiles che, tuttavia, conferma nuovamente vendite migliori di quelle del mercato.

FCA ha ottenuto una quota del 29,2 per cento, in crescita di 0,1 punti percentuali rispetto a un anno fa, in un mercato fortemente condizionato da festività e “ponti”. Le immatricolazioni complessive del mercato hanno segnato il passo – era da maggio 2014 che non succedeva – con un calo del 4,6 per cento.

Nel dettaglio, ad aprile FCA ha immatricolato quasi 46.900 vetture (il 4 per cento in meno rispetto all’anno scorso) per una quota del 29,2 per cento, in leggera crescita dello 0,1 per cento

Nel primo quadrimestre del 2017 le registrazioni FCA sono state più di 219 mila, pari a un incremento del 9,6 per cento in confronto allo stesso periodo dell’anno scorso. La crescita è migliore rispetto a quella ottenuta dal mercato (+8 per cento) e la quota di Fiat Chrysler Automobiles è stata del 29,5 per cento, in crescita di 0,45 punti percentuali. A trainare questi risultati sono state tutte le vetture di punta, con la classifica delle top ten ancora una volta dominata dalle auto FCA, con sei modelli presenti: Panda, Ypsilon, Tipo, 500L, 500 e 500X.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Auto, in Italia vendite in calo per Fiat Chrysler