Auto in corsa ad ottobre. Fiat incrementa le vendite

(Teleborsa) – Il settore dell’auto europeo torna a correre nel mese di ottobre, dopo aver tirato il freno a mano nei due mesi precedenti.

Secondo gli ultimi dati dell’Associazione europea dei produttori di auto (ACEA), nel mese di ottobre, le immatricolazioni nella UE (EU28) sono aumentate del 5,9% a 1.169.672 unità, in linea con quelle che includono anche l’EFTA, l’Associazione europea del libero scambio (Svizzera, Islanda e Norvegia), salite del 5,9% a 1.207.982. Nell’ambito della sola Eurozona (EU 15) le vendite sono cresciute del 4,6% a 1.057.230 unità.

La variazione cumulata da inizio anno per i 28 Paesi Membri segna un +3,9% (12.830.216 unità), mentre includendo l’area EFTA si attesta a +3,8%. L’area dell’Euro incrementa le vendite del 3% (11.745.008 unità).

Sempre in forte crescita il mercato dell’auto tricolore (+7,1%), così come quello spagnolo +13,7% e quello francese +13,7%. Le vendite in Germania aumentano del 3,9% mentre quelle del Regno Unito calano del 12,2%. 

Per quanto concerne i singoli marchi, Fiat Chrysler Automobiles (FCA), a seguito dei buoni risultati delle immatricolazioni italiane, mostra un aumento dell’1,1% nel complesso dell’Unione Europea (EU28), con una quota di mercato al 6,4% dal 6,7%.

Il Gruppo Volkswagen, che segna un incremento delle immatricolazioni del 4,8%, mostra un calo della sua quota al 24,5% dal 24,8% precedente.

Fra i marchi più popolari in Europa la Peugeot segna un +74,1% circa dopo l’incorporazione di Opel (non inclusa nei dati 2016) con una quota raddoppiata al 16,2% dal 9,9%, mentre la connazionale Renault segna un +17,7% con una quota in salita al 10,6% dal 9,5%. Le tedesche Daimler e BMW fanno rispettivamente +6,5% e -7,8%.

Tornando su Fiat Chrysler Automobiles, in Europa + EFTA il gruppo ha registrato 76.300 immatricolazioni (+1,5 per cento) con il progressivo annuo che arriva a quasi 907.800 registrazioni. La crescita nel 2017 rispetto al 2016 è del 7,6 per cento, in un mercato che aumenta del 3,8 per cento. Tra i marchi vanno segnalati i risultati di Alfa Romeo (+20,3 per cento nel mese e +34,4 nel progressivo annuo), di Jeep (+20,4 per cento a ottobre e +0,3 per cento nei primi dieci mesi di quest’anno) e di Fiat, che nel progressivo 2017 aumenta le vendite del 7,5 per cento. Ancora una volta Panda e 500 non hanno rivali nel segmento A: insieme detengono sia a ottobre sia nel progressivo annuo una quota superiore al 29,5 per cento. Le vendite della Panda crescono nel mese del 9,7 per cento e quelle della 500 nell’anno del 5,7 per cento. Ypsilon si conferma leader del suo segmento in Italia e prosegue la crescita della Jeep grazie soprattutto a Renegade ma anche al nuovo Compass che, commercializzato da pochi mesi, sta scalando le classifiche di vendita del suo segmento. Infine, sono Giulia e Stelvio che permettono all’Alfa Romeo di crescere nel progressivo annuo come nessun altro costruttore

Auto in corsa ad ottobre. Fiat incrementa le vendite