Auto azzera produzione ad aprile. Comparto giù in Borsa

(Teleborsa) – La produzione industriale italiana ad aprile è colata a picco del 19,1% rispetto al mese precedente del 42,5% rispetto all’anno precedente, ma l‘auto ha pressoché azzerato la sua, confermandosi uno dei settori più colpiti dal lockdown e dalla crisi generata dalla pandemia di Covid-19.

Il settore ha fatto segnare un -100% di output rispetto al mese precedente ed un -98,4% rispetto all’anno precedente, in base ai dati desunti dal report Istat.

Ne risentono i titoli dell’automotive in Borsa, con FCA che scivola di oltre il 5% a Piazza Affari, anche per effetto delle difficoltà che sta incontrando la fusione con Peugeot. Non si salva la Renault che perde oltre il 6%, né Pirelli che arretra del 5,29%. Limita le perdite Brembo sotto il 2%, così come Pininfarina che cede l’1,5%.

Nei veicoli industriali sotto pressione CNH Industrial, che perde il 7,38%,

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Auto azzera produzione ad aprile. Comparto giù in Borsa