Austria, vince il verde Van der Bellen ma l’onda euroscettica ha già invaso l’Europa

(Teleborsa) – Manca ancora il comunicato ufficiale del Ministero dell’Interno, ma per i media locali austriaci l’esito delle elezioni presidenziali ha decretato l’ecologista Alexander Van der Bellen. 

Fermato per pochi voti l’ultranazionalista Van Norbert Hofer che guida l’estrema destra, considerato il “volto buono” dei populisti, ma in materia di migranti, è visto come un sostenitore della linea dura.

Decisivi sono stati i voti per corrispondenza, come era nelle previsioni che avrebbero cambiato il risultato finale. Prima dello spoglio la destra xenofoba era in vantaggio con il 51,93% dei voti contro il 48,07% dei verdi. 

Il testa a testa del ballottaggio di ieri aveva spaventato l’Europa, ma non c’è da tirare un sospiro di sollievo visto che l’onda euroscettica ormai ha invaso l’Europa e un austriaco su due sostiene l’estrema destra.

Austria, vince il verde Van der Bellen ma l’onda euroscettica ha già invaso l’Europa
Austria, vince il verde Van der Bellen ma l’onda euroscetti...