Australia, segnali positivi dal mercato del lavoro

(Teleborsa) – Conferme positive giungono dal mercato del lavoro australiano.

Secondo quanto comunicato dall’Australian Bureau of Statistics, a luglio il tasso di disoccupazione è sceso al 5,7%, dato migliore rispetto al 5,8% precedente e del consensus.

Il numero di occupati complessivo è balzato di 26.200 unità grazie soprattutto agli impieghi part-time, quello dei disoccupati ha registrato una flessione di 10.00 unità mentre il tasso di partecipazione è rimasto stabile al 64,9%.

Due giorni fa la Reserve Bank of Australia (RBA) ha ritoccato all’ingiù il costo del denaro, portandolo all’1,50% dall’1,75%, a causa dei bassi livelli d’inflazione e della debolezza economica.

Australia, segnali positivi dal mercato del lavoro