Australia, la Banca Centrale lascia fermi i tassi. Rivede outlook

(Teleborsa) – Tassi d’interesse ancora ai minimi storici in Australia, dove la riunione di politica monetaria della banca centrale si è chiusa con uno scontato nulla di fatto.

La Reserve Bank of Australia (RBA) ha annunciato che manterrà invariati i tassi di interesse all’1,5%, per il 30esimo mese consecutivo, ribadendo che resteranno su questo livello per un prolungato periodo di tempo anche se i rischi globali e nazionali sono aumentati.

Secondo il governatore Philip Lowe la “principale incertezza interna rimane attorno alle prospettive per la spesa delle famiglie e all’effetto del calo dei prezzi delle abitazioni in alcune città”. Lowe ha così rivisto al ribasso le previsioni di crescita del PIL per il 2019 al 3% dal 3,5% indicato a novembre mentre per il 2020 stima che l’aumento sarà “un po’ meno del 3%”. Riviste al ribasso anche le prospettive d’inflazione del 2019 al 2% dal 2,25%.

(Foto: Corey Leopold CC BY 2.0)

Australia, la Banca Centrale lascia fermi i tassi. Rivede outlook