Australia, crollano le vendite al dettaglio in aprile

(Teleborsa) – Le vendite al dettaglio australiane accusano una contrazione del 17,7%, ad aprile, mese in cui il Paese è stato in lockdown per frenare i contagi dalla pandemia di Covid-19. Le stime degli analisti erano per una flessione del 17,9%.

Nel mese precedente, si era registrato un aumento dell’8,5%, quando le preoccupazioni per un lungo periodo di isolamento sociale avevano provocato la corsa ai negozi da parte dei cittadini per fare incetta di beni.

Le vendite in bar, ristoranti e servizi alimentari da asporto sono diminuite del 35,4%, sempre in aprile, mentre la vendita al dettaglio di abbigliamento, calzature e accessori personali è crollata del 53,6%. Per contro, la chiusura dei negozi in alcuni settori ha portato ad un aumento del fatturato al dettaglio online che ha contribuito all’11,1% delle vendite totali in aprile, secondo quanto rilevato dall’Australian Bureau of Statistics.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Australia, crollano le vendite al dettaglio in aprile