Australia, consumatori più propensi allo shopping

(Teleborsa) – I bassi tassi di interesse e il miglioramento della fiducia dei consumatori, galvanizzano le vendite al dettaglio in Australia.

Nel mese di agosto, il commercio è cresciuto dello 0,4% rispetto a luglio risultando superiore alle stime degli analisti che avevano previsto un incremento dello 0,2%. 

Fino ad oggi, le vendite al dettaglio avevano mostrato un trend debole, sulla cautela che regnava tra i consumatori legata ai timori sulla Brexit.

Ieri, la Reserve Bank of Australia ha lasciato invariati i tassi di interesse, ma gli economisti si attendono ulteriori tagli del costo del denaro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Australia, consumatori più propensi allo shopping