Aulla (MS), crolla ponte sul fiume Magra. Coinvolti due furgoni: un ferito non grave

(Teleborsa) – Non sono gravi le condizioni dell’autista di uno dei due furgoni coinvolti dall’improvviso cedimento di un ponte sul fiume Magra, nel Comune di Aulla, in Toscana. L’altro conducente è fortunatamente illeso. La struttura collassata si trova tra Albiano e Caprigliola, nella provincia di Massa Carrara, strada di collegamento tra la “Statale” della Cisa con la “Provinciale” di Albiano. Il crollo si è verificato poco dopo le 10 di questa mattina, mercoledì 8 aprile. Il ponte si è accartocciato su se stesso, mentre appunto due furgoni lo stavano attraversando. Uno dei conducenti, ferito, è stato trasportato a un vicino ospedale in codice giallo. L’altro autista è invece illeso.

“È collassato su stesso”, ha spiegato il Sindaco di Aulla, Roberto Valettini, al termine di un sopralluogo sul luogo del disastro che fortunatamente non ha avuto tragiche conseguenze. L’infrastruttura era stata già al centro di alcune polemiche negli ultimi mesi dopo che, lo scorso novembre, in seguito a un’ondata di maltempo, si era formata una crepa segnalata anche da molti automobilisti. Dopo un intervento di riparazione a l’intervento dei tecnici Anas, era stato dato il via libera alla circolazione senza limiti al traffico.

La Ministra Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli, informa una nota del MIT, sta seguendo la vicenda in contatto con il Sindaco Valettini, per sincerarsi innanzi tutto delle condizioni di salute della persona coinvolta nel crollo.

È stata inoltre chiesta subito una relazione dettagliata ad Anas, dal 2018 gestore dell’ex Strada Provinciale 70, acquisendo la gestione dalla Provincia di Massa Carrara. La nota specifica che gli accertamenti sono in corso e Anas, su richiesta del ministero, provvederà a fornire tutte le informazioni conseguenti sulla viabilità.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aulla (MS), crolla ponte sul fiume Magra. Coinvolti due furgoni: un fe...