ATV sperimenta body cam e palmari per i controllori

(Teleborsa) – L’Azienda Trasporti Verona (ATV) ha messo in campo la sperimentazione di un nuovo palmare multifunzione e di body cam per i propri operatori e collaboratori. L’intenzione è di duplice natura: innanzitutto il palmare consentirà agli operatori di semplificare alcune operazioni manuali e di essere connessi alle banche dati aziendali, dall’altra parte le body cam, che saranno in dotazione da settembre agli operatori della società Civis, consentiranno di innalzare il livello di sicurezza personale degli operatori grazie alla loro funzione deterrente.

“Migliorare l’attività di verifica, renderla più sicura ed affidabile per i nostri operatori e per gli utenti, accrescere la deterrenza nei confronti degli abusivi e dei malintenzionati: queste sono esigenze prioritarie che troveranno una concreta attuazione grazie a questi nuovi strumenti digitali in dotazione al nostro personale”, ha commentato Massimo Bettarello, presidente di ATV. “In particolare oltre a rendere più rapide le operazioni sul campo, riducendo quindi l’impatto dei controlli sui tempi di percorrenza del servizio, siamo certi che l’adozione di queste nuove tecnologie porterà anche vantaggi economici immediati per l’azienda.”

ATV ha rilevato una crescita complessiva degli introiti complessiva pari al 4,2% rispetto al 2018, registrando un +5,5% nella vendita di biglietti e un +3% nella vendita di abbonamenti. Nel primo semestre de 2019 infine risultano oltre 300 mila i passeggeri controllati e circa 16 mila le sanzioni comminate.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

ATV sperimenta body cam e palmari per i controllori