Attacco USA a scalo Baghdad, ucciso generale Soleimani

(Teleborsa) – Gli Stati Uniti hanno attaccato durante la notte l’aeroporto di Baghdad uccidendo il generale iraniano Qassem Soleimani.

L’ordine di colpire è partito dal presidente americano Donald Trump. Lo ha confermato il Pentagono sottolineando che il raid punta a essere un deterrente per futuri piani di attacco iraniani. “Su istruzioni del presidente i militari americani hanno intrapreso una decisa azione difensiva con l’uccisione del generale Qassem Soleimani per proteggere il personale americano all’estero”, si legge in un comunicato.

“Il lavoro e il cammino del generale Qassem Soleimani non si fermeranno e una dura vendetta attende i criminali, le cui mani nefaste sono insanguinate con il sangue di Soleimani e altri martiri dell’attacco della notte scorsa” ha dichiarato la guida suprema iraniana Ali Khamenei riferendosi all’attacco americano a Baghdad che ha ucciso il generale iraniano.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Attacco USA a scalo Baghdad, ucciso generale Soleimani