Atlantia svela conti in crescita e prospettive positive

(Teleborsa) – L’aumento del traffico autostradale e aeroportuale fa decollare il bilancio di Atlantia.

La big delle infrastrutture per la mobilità ha chiuso i primi nove mesi di esercizio con un utile netto di 860 milioni di euro, in crescita del 6% rispetto all’analogo periodo del 2016 mentre il margine operativo lordo (Ebitda), pari a 2,824 miliardi di euro, ha segnato un aumento del 7%, con una forte crescita delle concessionarie autostradali estere (+21%).

I ricavi totali sono passato da 4,129 a 4,532 miliardi di euro.

A livello operativo, il traffico autostradale sulla rete italiana del Gruppo è aumentato del 2,3% (+2,9% escludendo l’effetto anno bisestile e includendo l’effetto mix derivante dalla maggiore crescita dei mezzi pesanti). Il traffico autostradale sulla rete estera ha mostrato invece una crescita del 4,7% in Cile, dell’1,8% in Brasile e del 6,2% in Polonia.

Sempre nei primi nove mesi, il traffico passeggeri di Aeroporti di Roma è risultato sostanzialmente in linea rispetto all’anno precedente, quello dell’aeroporto di Nizza ha mostrato invece un aumento del 6,4% (+6,7% escludendo l’effetto anno bisestile).

L’indebitamento finanziario netto al 30 settembre 2017 è pari a 9,331 miliardi di euro e segna con una diminuzione di 2,346 miliardi rispetto al 31 dicembre 2016.

Guardando avanti, Atlantia rileva che “le previsioni per l’esercizio 2017 configurano un miglioramento della redditività del Gruppo”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Atlantia svela conti in crescita e prospettive positive