Astaldi si aggiudica due contratti per opere in Italia e sblocco megalotto Jonica

(Teleborsa) –

Astaldi si è aggiudicata in Italia lavori per 110 milioni di euro e con l’ultima delibera del CIPE il maxi lotto per la strada statale Jonica.

Lo ha annunciato la società di costruzioni precisando di aver ricevuto l’aggiudicazione di due contratti di costruzione in Italia per complessivi 110 milioni di euro: il primo contratto di 67 milioni di euro per i lavori di completamento delle gallerie Colombo, San Tommaso e Polcevera, nell’ambito del programma di potenziamento del Nodo ferroviario di Genova; il secondo contratto di 40 milioni di euro, di cui il 50% in quota Astaldi, per la realizzazione in raggruppamento di imprese dei lavori di bonifica del Lotto 2 dell’ex raffineria Kuwait Petroleum Italia di Napoli.

Inoltre, il CIPE ha approvato il progetto definitivo della seconda tratta del 3° Megalotto della Strada Statale Jonica SS-106, sempre in Italia. Tale approvazione pone le condizioni per lo sviluppo della progettazione esecutiva dell’intero 3° Megalotto (1° e 2° stralcio funzionale) e l’avvio delle attività propedeutiche alla realizzazione delle opere. I lavori saranno eseguiti in raggruppamento di imprese da Astaldi (mandataria) e Salini Impregilo. Ad oggi, il contratto risulta inserito nel portafoglio ordini del Gruppo Astaldi per un valore pari a circa 960 milioni di euro. 

Il titolo Astaldi in Birsa mostra oggi una buona performance, con un rialzo dell’1,18% a 2,4 euro.  Le implicazioni tecniche assunte avvalorano l’ipotesi di una prosecuzione della giornata in senso positivo con resistenza vista a quota 2,453 e successiva a 2,551. Supporto a 2,355.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Astaldi si aggiudica due contratti per opere in Italia e sblocco megal...