Astaldi in calo dopo i target al 2021

(Teleborsa) – Seduta in ribasso per il general contractor, che mostra un decremento dell’1,99% all’indomani della pubblicazione del piano strategico al 2021.

A fine periodo i ricavi sono attesi a 4,6 miliardi, mentre l’ebitda margin è stimato al 10% al 2021 dopo l’11% circa atteso nel 2018. L’indebitamento è previsto in calo a 400 milioni a fine piano. 

Lo status di medio periodo ribadisce la fase positiva di Astaldi. Tuttavia, se analizzato nel breve termine, la società di costruzioni di infrastrutture evidenzia un andamento meno intenso della tendenza rialzista al test del top 6,22 Euro. Primo supporto a 6,08. Le implicazioni tecniche propendono per un sviluppo in senso ribassista in tempi brevi verso l’imminente bottom stimato a quota 6,005.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Astaldi in calo dopo i target al 2021