Astaldi, Gruppo Webuild: “Apre al traffico nuova tratta del Quadrilatero Marche-Umbria”

(Teleborsa) – Proseguono i lavori di Astaldi , Gruppo Webuild , sull’Asse viario Quadrilatero Marche-Umbria, arteria stradale strategica per lo sviluppo economico del centro Italia, di cui una nuova tratta e` stata aperta oggi al traffico in provincia di Ancona. È quanto fa sapere la società sottolineando che il progetto vede all’opera, nel rispetto dei rigidi protocolli per la sicurezza legati alla pandemia da Covid-19, 370 dipendenti e una filiera italiana di oltre 200 piccole e medie imprese, tra fornitori e subappaltatori.

La tratta inaugurata – si legge nella nota – si estende per 2 chilometri, lungo la direttrice che dalla Galleria Naturale Mariani arriva alla Galleria Naturale Gola della Rossa, e comprende 4 gallerie naturali, 2 viadotti e uno svincolo. Lavori che portano ad oltre il 60% l’avanzamento progressivo dell’intera infrastruttura, lunga oltre 65 chilometri, che andra` a rafforzare la mobilita` sostenibile nell’area, agevolando gli spostamenti ed apportando benefici ambientali. L’asse del Quadrilatero, commissionata da Anas, garantira` un risparmio di oltre il 20% degli attuali tempi di percorrenza sulla direttrice Perugia-Ancona, riducendo il traffico sulla viabilita` ordinaria e abbattendo gli inquinanti atmosferici stimato pari all’80% per le aree abitate attraversate. Le attivita` procedono ora in vista dell’apertura di ulteriori 7,5 chilometri di autostrada entro la primavera 2021. L’apertura al traffico di oggi segue inoltre l’approvazione definitiva da parte di Anas di due ultimi ed ulteriori lotti della nuova infrastruttura, per la parte del tracciato riferita alla Pedemontana delle Marche. La consegna ad Astaldi delle aree per l’avvio dei nuovi lavori e` prevista a breve.

In un anno segnato dall’emergenza sanitaria il progetto del Quadrilatero e` un tassello del Gruppo Webuild nel percorso di rilancio economico e occupazionale che fa leva sulle infrastrutture. Sempre nel settore stradale, il Gruppo ha avviato lo scorso maggio i lavori per il Megalotto 3 della Strada Statale Jonica. L’opera, strategica per il sud Italia, si sviluppera` per 38 chilometri e correra` a circa un chilometro dal tracciato storico, andando a collegare i litorali ionici della Calabria, della Basilicata e della Puglia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Astaldi, Gruppo Webuild: “Apre al traffico nuova tratta del Quad...