Asta BTP, rendimenti salgono di 6 punti rispetto a novembre

(Teleborsa) – Questa mattina il Tesoro ha collocato 8,75 miliardi di euro di nuovi BTP su varie scadenze e, nonostante la domanda sia risultata sempre superiore all’offerta, c’è stato un leggero aumento dei rendimenti: 6 punti su tutte le scadenze.

Secondo il resoconto di Bankitalia, sul BTP a 5 anni sono giunte richieste per 5,18 miliardi a fronte di 3,5 miliardi assegnati e un rapporto di copertura di 1,48. Il rendimento lordo, pari allo 0,07% ha segnato un rialzo di 6 punti base rispetto all’asta analoga precedente, risalente al 27 novembre.

Sul BTP decennale sono stati collocati titoli per 3,75 miliardi, a fronte di richieste che hanno superato i 5,18 miliardi con un rapporto di copertura di 1,38. Il rendimento medio lordo, allo 0,65% è anch’esso salito di 6 punti base dall’ultima asta.

Sono stati inoltre collocati 1,5 miliardi di CCTEU a 6 anni, a fronte di richieste da 2,28 miliardi e un rapporto di copertura di 1,52. Il rendimento, allo 0,04% è anche qui salito di 6 punti base.

A tenere bassi i rendimenti contribuisce anche il massiccio programma di acquisto di titoli di Stato da parte della BCE. La scorsa settimana l’istituzione ha rilevato 19,1 miliardi di euro tra titoli pubblici e non con il piano anticrisi Pepp. Parallelamente ha acquistato altri 8,7 miliardi di euro di titoli di Stato con il preesisitente programma di acquisti (Pspp).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Asta BTP, rendimenti salgono di 6 punti rispetto a novembre