Asta BOT per la prima volta con un rendimento negativo

(Teleborsa) – E’ la prima volta che accade, ma la notizia che l’odierna Asta di BOT annuali si è chiusa con un tasso di interesse negativo non sorprende, alla luce delle attese di un ulteriore abbassamento dei tassi che sarà operato dalla BCE a dicembre.

La politica della banca centrale, infatti, resta fortemente accomodante e caratterizzata dalla massima flessibilità, in termini di strumenti per raggiungere l’obiettivo, un tasso tendenziale di inflazione che tenda verso il 2% (oggi siamo lontanissimi da quel target) 

Ebbene, oggi i BOT a 12 mesi collocati dal Tesoro hanno evidenziato un prezzo medio quasi sulla pari a 100,031, con un rendimento lordo annuo pari a -0,030% (che implica un costo per chi acquista il titolo). Nnostante questo, la domanda risulta sempre in crescita (11,2 miliardi) e pari a 1,87 volte l’offerta (era 1,63 volte l’offerta nella precedente asta).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Asta BOT per la prima volta con un rendimento negativo