Assicurazioni vacanze, mercato ed offerta in espansione

(Teleborsa) – Sì viaggiare, ma evitando i contrattempi più duri. Nonostante il mercato delle polizze vacanze abbia raggiunto un valore potenziale di oltre 395 milioni di euro, i costi per le assicurazioni vacanze sono tutt’altro che proibitivi.

Per un viaggio in Italia di 5 giorni, l’assicurazione può costare dai 10 euro per la sola copertura medica ai 25 euro, aggiungendo anche l’assicurazione bagaglio e l’annullamento. 

Con una polizza di quest’ultimo tipo, secondo l’inchiesta condotta da Facile.it, è possibile recuperare il costo della penale, a volte anche pari al 100% delle spese della vacanza. Questa assicurazione tutela anche in caso di cancellazioni causa licenziamento del viaggiatore, oltre a coprire imprevisti come malattie, infortuni, incidente, furti di documenti o attacchi terroristici avvenuti in loco.

Le polizze smarrimento coprono la valigia e il suo contenuto, anche in caso di furto, ma bisogna prestare attenzione ai massimali e alle condizioni assicurative (denaro, documenti e talvolta computer e tablet non vengono rimborsati). Limiti ed esclusioni si applicano anche in caso di assicurazioni per malattie e infortuni (come patologie croniche accertate o età avanzata).

Infine le polizze per le ferie in case vacanza (scelta che riguarda il 30% degli italiani in ferie) possono tutelare non solo in caso di atto illecito o fraudolento esercitato dal proprietario – o presunto tale – che impedisca di prendere possesso dell’immobile, ma anche qualora la residenza non corrisponda alla descrizione fornita.

Assicurazioni vacanze, mercato ed offerta in espansione