Assicurazioni, solvibilità italiane migliore rispetto a media Ue

(Teleborsa) – I gruppi assicurativi italiani hanno una situazione migliore rispetto alla media europea per la solvibilità individuale. Lo dice l’Ivass nel primo bollettino statistico “Il Reporting Solvency II”, che contiene informazioni su attivi, investimenti, riserve tecniche e solvibilita’ di imprese e gruppi nazionali raccolte secondo i criteri di valutazione previsti a livello europeo da Solvency II.

Il valore mediano – spiega ancora l’istituto di vigilanza – del requisito patrimoniale di solvibilità individuale (Solvency Capital Requirement, Scr) delle imprese italiane è leggermente superiore rispetto a quello europeo (226% contro 215%)”.

TUTTI I NUMERI – Gli investimenti delle imprese italiane “si attestano a 842 miliardi di euro; la quota in titoli di stato italiani è del 43,8%, pressochè inalterata rispetto al primo semestre del 2017. Le obbligazioni societarie sono diminuite dal 20,6% al 20,2% mentre le quote degli organismi di investimento collettivo (Oicvm) sono aumentate dal 10,2% all’11,6%”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Assicurazioni, solvibilità italiane migliore rispetto a media Ue