Assicurazioni, Ania: nel 2021 stima raccolta premi +7% a 145 miliardi

(Teleborsa) – Dopo il calo registrato nel 2020 a seguito dello scoppio della pandemia, il mercato assicurativo italiano ha segnato nell’anno corrente “una pronta ripresa”, tornando “sui trend pre-covid”. A fine anno la raccolta premi complessiva è stimata oltre i 145 miliardi, con un incremento dell’ordine del 7%. Questo il quadro illustrato dalla presidente dell’Ania, Maria Bianca Farina, in occasione del suo intervento all’Insurance Summit del Sole 24 Ore.

“I rami Vita – ha affermato Farina – sono attesi crescere dell’8,5%, grazie alla forte dinamica dei prodotti unit-linked; il settore Danni dovrebbe crescere del 2,8%, quale conseguenza di un calo del 4,5% nella Rc auto e di una crescita del 7,1% negli Altri rami danni“.

Sulla base dei dati del primo semestre, il settore – evidenzia la presidente dell’Ania – “registra un utile in crescita, dovuto sostanzialmente a un andamento in forte ripresa della gestione tecnica Vita, mentre sono in calo sia il risultato tecnico Danni (dovuto essenzialmente a un incremento degli oneri per sinistri, in particolare nel settore Rc auto) sia quello della gestione non tecnica“.

La solvibilità delle imprese, dopo la diminuzione registrata nei primi mesi della pandemia, – rileva Farina – “è tornata su livelli elevati, dimostrando la solidità del settore anche di fronte a shock di rilevante entità”.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Assicurazioni, Ania: nel 2021 stima raccolta premi +7% a 145 miliardi