ASPI, Tomasi: “Investiamo su nuovo Programma Risk & Compliance e digitalizzazione”

(Teleborsa) – Autostrade per l’Italia affronta le sfide poste dalla pandemia del Covid-19 con un “radicale” piano di trasformazione aziendale e a supporto di un importante piano di investimenti del valore di 21 miliardi da qui al 2038. E’ quanto ha sottolineato il CEO di ASPI, Roberto Tomasi, nel suo intervento all’evento MENA-OECD Business Integrity Network dell’OCSE dedicato alle best practice dei sistemi anti-corruzione.

“Abbiamo deciso di investire risorse e competenze – ha spiegato – per attivare un nuovo programma di Risk e Compliance, iniziando da azioni mirate al potenziamento dei sistemi di controllo, digitalizzando a 360° tutti i processi aziendali”.

Tomasi ha poi evidenziato che, per rafforzare le misure anti-corruzione all’interno di un’azienda, è fondamentale investire su valori come integrità, trasparenza, onestà e condivisione. “Oggi non è possibile fare business e ottenere risultati economici – ha affermato – se non agendo in modo integrato con questi valori, che sono la base del Piano di Trasformazione che stiamo attuando”.

Un ruolo centrale nel piano di trasformazione di ASPI è affidato alla digitalizzazione che – ha affermato il manager – favorisce la “condivisione” ed aumenta “trasparenza e efficienza dei processi di lavoro”. Sono previsti con investimenti per 200 milioni nei prossimi 2 anni, soprattutto per il monitoraggio e le manutenzioni delle infrastrutture.

“La digitalizzazione è cruciale, come abbiamo dimostrato attivando il sistema di monitoraggio infrastrutturale Argo, una piattaforma sviluppata insieme a IBM e Fincantieri Next Tech che consentirà di monitorare le principali componenti della nostra rete attraverso sistemi di intelligenza artificiale e tecnologie IoT”, ha concluso il numero uno di ASPI.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

ASPI, Tomasi: “Investiamo su nuovo Programma Risk & Complian...