Aspi, assemblea Atlantia non approva proroga scissione

(Teleborsa) – L’Assemblea degli Azionisti di Atlantia non ha approvato la proroga da 31 marzo al 31 luglio 2021 del termine per l’avveramento della condizione sospensiva di cui all’art. 7.1 del Progetto di Scissione parziale proporzionale di Atlantia in favore di Autostrade Concessioni e Costruzioni approvato dall’Assemblea Straordinaria dello scorso 15 gennaio.

Lo si legge in una nota diffusa dalla stessa Atlantia spiegando che l’intervento dei Soci in Assemblea, che ha registrato la partecipazione del 72,32% del capitale sociale della Società, ha avuto luogo esclusivamente tramite il Rappresentante Designato in considerazione delle previsioni normative emanate per il contenimento del contagio da Covid-19.


La proposta di delibera – si legge nella nota – “non ha raggiunto il quorum deliberativo previsto dalla legge per le Assemblee Straordinarie avendo ottenuto il voto favorevole di 1.167 azionisti pari al 51,80% del capitale presente in Assemblea ed il voto contrario di 2 azionisti pari al 48,06%, mentre si sono astenuti 12 azionisti pari allo 0,14 % del capitale presente”.

Pertanto, “in assenza di offerte – entro il 31 marzo p.v. – per l’acquisto della complessiva partecipazione che Atlantia verrebbe a detenere in Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A. ai sensi del Progetto di Scissione, la scissione sarà interrotta e l’operazione di cui la stessa è parte non si perfezionerà”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aspi, assemblea Atlantia non approva proroga scissione