ASML rivede guidance 2021: carenza semiconduttori sostiene domanda

(Teleborsa) – Utili in crescita e migliori delle attese per ASML Holding. Il produttore olandese di semiconduttori ha chiuso il primo trimestre 2021 con ricavi pari a 4,4 miliardi di euro, un margine lordo del 53,9%, un utile netto di 1,3 miliardi di euro e un utile per azione di 3,21 euro. Gli analisti, secondo Investing, si attendevano un utile per azione di 2,57 euro e ricavi di 3,99 miliardi di euro.

La società ha beneficiato dell’impennata globale della domanda di chip e ha migliorato le sue previsioni per l’intero anno. ASML prevede vendite nette per il secondo trimestre del 2021 tra 4 e 4,1 miliardi di euro e un margine lordo intorno al 49%.

“Il principale driver per le maggiori entrate e l’accresciuto margine lordo è stato l’aumento dell’attività della base installata – ha commentato il CEO Peter Wennink – I clienti stanno attuando aggiornamenti software per aumentare la loro capacità il più rapidamente possibile. Il nostro backlog per il primo trimestre è di 4,7 miliardi di euro”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

ASML rivede guidance 2021: carenza semiconduttori sostiene domanda