Asia ancora in rosso. Tokyo limita perdite

(Teleborsa) – Mercati asiatici ancora deboli dopo l’ennesima seduta negativa di Wall Street e le preoccupazioni per il prolungarsi dell’emergenza sanitaria. Cautela anche in vista dei dati sul mercato del lavoro USA che saranno pubblicati domani (oggi è la volta dei sussidi alla disoccupazione).

A Tokyo, l’indice Nikkei ha chiuso con un calo dell’1,27% a 17.835 punti, mentre il Topix è sceso a 868 punti (-1,11%). Bene la borsa di Seoul che porta a casa un guadagno dell’1,35%.

Meglio le borse cinesi, con Shanghai che recupera lo 0,15% e Shenzhen che chiude in rialzo dello 0,38%. Non ha trattato la borsa di Taiwan per una festività.

In ordine sparso le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, con Hong Kong che lima lo 0,27% seguita da Singapore -1% e Jakarta -0,12%. In rialzo si muovono Bangkok +1,16% e Kuala Lumpur +0,36%

Chiusa per festività anche la borsa di Mumbay (-3,58%), mentre scivola Sydney (-1,93%).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Asia ancora in rosso. Tokyo limita perdite