Arriva il treno all’aeroporto del Salento

(Teleborsa) – La Puglia che vola fa parlare di sé anche in merito alle prospettive infrastrutturali e logistiche. L’aeroporto di Brindisi, chiamato agli straordinari per la momentanea inoperatività del “Karol Wojtyla” di Bari dovuta ai previsti interventi sulla pista, sarà collegato alla stazione ferroviaria. Grazie a uno stanziamento di 60 milioni di euro deciso dal Cipe nell’ambito del progetto “Connettere l’Italia”. Un raccordo atteso da decenni, destinato a fare bene ai viaggiatori abituali che utilizzano lo scalo brindisino e ai flussi turistici diretti nel Salento ma anche sulle sponde joniche tarantine.

Va in archivio, automaticamente, il Metrobus, il servizio shuttle su gomma basato su impiego di autobus a metano a pianale ribassato. La distanza tra il terminal dell’Aeroporto del Salento e la stazione ferroviaria che si attesta all’altezza dell’ospedale Penino è di 6,5 km. Tra le due fermate non ce ne sarà una intermedia ma il tratto potrà essere coperto in pochi minuti.

Arriva il treno all’aeroporto del Salento