Armi, Donald Trump promette nuove leggi

(Teleborsa) – La strage di San Valentino nel liceo di Parkland in Florida, in cui 17 persone tra alunni e insegnanti hanno perso la vita per mano di un ex studente, potrebbe portare a una rivoluzione nel sistema di vendita delle armi in America. “Sono determinato a trasformare il dolore in azione”, ha detto convinto il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump ai membri del Congresso convocati alla Casa Bianca, esortando i parlamentari a presentare una proposta di legge sulla riforma delle armi. 

“Dobbiamo fare quello che è giusto, non vi fate intimorire dalla Nra“, la National Rifle Association, lobby delle armi che in campagna elettorale ha sostenuto proprio il presidente Trump. “Sono un grande fan della Nra, domenica ho anche pranzato con loro. Ma ora dobbiamo fermare questa assurdità”, ha aggiunto.

“Vieterò io stesso i bump-stock, i potenziatori delle armi semi automatiche se il Congresso non lo farà”, ha tuonato il tycoon chiedendo poi ai membri del Congresso di valutare seriamente la possibilità di alzare i limiti di età per l’accesso alle armi. Intanto alcuni colossi della grande distribuzione, come Walmart e Dick’s, hanno già deciso di imporre un limite minimo di età all’acquisto di qualunque arma da fuoco: 21 anni.

Armi, Donald Trump promette nuove leggi