Argentina, prove di ritorno sul mercato obbligazionario

(Teleborsa) – Dopo il default di 15 anni fa, l’Argentina torna sui mercati finanziari internazionali. Il governo di Buenos Aires, punta a raccogliere 12,5 miliardi di dollari, anche se già si parla di una cifra che potrebbe arrivare a toccare i 15 miliardi. 

L’annuncio è arrivato dopo l’accordo del presidente Muaricio Macrì con un gruppo di hedge fund statunitensi. Si tratta della prima emissione di bond dal default del 2001. 

Per la settimana prossima è previsto un road show tra gli Stati Uniti e il Regno Unito con tappe a New York, Boston, Washington e Londra.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Argentina, prove di ritorno sul mercato obbligazionario