Arctic2 LNG, progetto fuori da perimetro accordi Cop 26 ma in rispetto regole Ocse

(Teleborsa) – “Il Progetto Arctic2 LNG è stato avviato con l’intesa firmata il 19 dicembre 2018 ed è quindi fuori dal perimetro temporale degli accordi di Glasgow COP26 che, qualsiasi sia il contenuto non ancora reso pubblico, prevedono effetti suoi nuovi progetti avviati dal 2023. In ogni caso tale tipologia di iniziative è portata avanti nel pieno rispetto delle regole stabilite dalla Banca Mondiale/IFC, dall’OCSE e dal Governo italiano per quanto attiene i risvolti ambientali e sociali”. Questi i chiarimenti forniti da fonti vicine al dossier in merito alla costruzione del complesso di Novatek per la produzione di gas naturale liquefatto (GNL) e condensato di gas stabile nella parte occidentale della penisola di Gydan (Federazione Russa).

“Le operazioni di credito all’esportazione infatti – proseguono le fonti – sono valutate in base a una serie di criteri non solo economico finanziari, ma anche di conformità alle regole previste dall’OCSE nella Raccomandazione ‘Common Approaches on Officially Supported Export Credits and Environmental and Social Due Diligence’. Nello specifico il progetto in esame è stato sottoposto a tali valutazioni, con il supporto di consulenti ambientali e sociali indipendenti e in stretta cooperazione con tutti gli istituti finanziatori interessati, per assicurare la conformità ed il monitoraggio della stesso nel tempo”.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Arctic2 LNG, progetto fuori da perimetro accordi Cop 26 ma in rispetto...