Arabia, oltre 300 pellegrini uccisi in una calca alla Mecca

Una ressa improvvisa avvenuta a Mina, città santa a pochi chilometri dalla Mecca, in Arabia Saudita, ha provocato l’uccisione di centinaia di pellegrini. Il bilancio della tragedia è al momento di 310 morti e 450 feriti. 

In questi giorni circa 2 milioni di fedeli sono in visita presso la città santa per l’Hajj, il pellegrinaggio annuale alla Mecca. Oggi era il primo giorno della Festa del sacrificio. 

Non è la prima volta che accade un incidente di questo genere, il più importante fu nel 2006, ma le autorità saudite avevano nel frattempo completato una serie di infrastrutture per rendere più agevole l’accesso in massa di pellegrini. Inoltre, 100 mila agenti di polizia e l’esercito erano stati mobilitati per la sicurezza.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Arabia, oltre 300 pellegrini uccisi in una calca alla Mecca