Apre debole il mercato americano

(Teleborsa) – Wall Street apre gli scambi in frazionale ribasso, risentendo di un sentiment ancora negativo e del deludente dato sulle richieste di sussidio alla disoccupazione, rivelatosi ancora non all’altezza delle attese Il Dow Jones che lima lo 0,34%; sulla stessa linea, l’S&P-500 ha un andamento depresso e scambia sotto i livelli della vigilia a 3.042 punti. Consolida i livelli della vigilia il Nasdaq 100 (-0,13%); con analoga direzione, sulla parità l’S&P 100 (-0,14%).

Forte nervosismo e perdite generalizzate nell’S&P 500 su tutti i settori, senza esclusione alcuna. Nel listino, i settori beni industriali (-0,79%), utilities (-0,71%) e beni di consumo secondari (-0,68%) sono tra i più venduti.

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, IBM (+1,28%), JP Morgan (+0,90%) e Goldman Sachs (+0,74%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Walt Disney, che prosegue le contrattazioni a -1,96%.

Vendite su Boeing, che registra un ribasso dell’1,83%.

Seduta negativa per Raytheon Technologies, che mostra una perdita dell’1,22%.

Sottotono McDonald’s che mostra una limatura dell’1,01%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Cognizant Technology Solutions (+2,64%), Moderna (+1,59%), Fiserv (+1,02%) e KLA-Tencor (+0,89%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Wynn Resorts, che prosegue le contrattazioni a -2,88%.

Tonfo di American Airlines, che mostra una caduta del 2,38%.

Lettera su Twenty-First Century Fox, che registra un importante calo del 2,01%.

Sotto pressione FOX, che accusa un calo dell’1,96%.

(Foto: © Daniel Kaesler | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Apre debole il mercato americano