Applied Materials, guidance delude il mercato per problemi a supply chain

(Teleborsa) – Applied Materials, società statunitense che fornisce apparecchiature, servizi e software per la produzione di semiconduttori, ha generato un fatturato di 6,12 miliardi di dollari per il quarto trimestre dell’anno fiscale (terminato il 31 ottobre 2021), un risultato che si colloca nella parte bassa del range di guidance a causa delle sfide della catena di approvvigionamento. La società ha riportato un margine lordo del 48,2%, un utile operativo di 2,03 miliardi di dollari (il 33,1% delle vendite nette) e un utile per azione di 1,94 dollari.

“La domanda di semiconduttori e apparecchiature continua a crescere mentre la pandemia accelera la trasformazione digitale dell’economia e attualmente la nostra catena di approvvigionamento non può tenere il passo – ha affermato Gary Dickerson, Presidente e CEO – Ci aspettiamo che la carenza di approvvigionamento di alcuni componenti in silicio persista nel breve termine e la gestione di questi vincoli in collaborazione con i nostri fornitori e produttori di chip è la nostra massima priorità”.

Nel primo trimestre dell’anno fiscale 2022, Applied prevede che le vendite nette saranno di circa 6,16 miliardi di dollari, un valore che include l’impatto previsto delle sfide in corso sulla catena di approvvigionamento. L’utile per azione diluito rettificato non-GAAP dovrebbe essere compreso tra 1,78 e 1,92 dollari. La guidance è inferiore rispetto alle stime degli analisti di 6,50 miliardi di dollari, secondo i dati Refinitiv.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Applied Materials, guidance delude il mercato per problemi a supply ch...