Apple va giù sul taglio di Goldman Sachs

(Teleborsa) – Giornata no per la casa di Cupertino, che sta segnando un calo dell’1,08%, classificandosi fra le peggiori blue-chips del Dow30.

A zavorrare Apple concorre il taglio del target price di Goldman Sachs, a 124 dollari dai 136 dollari precedenti, anche se la banca d’affari ha confermato un giudizio buy. La bocciatura del titolo risponde ad una revisione delle stime sulla crescita del mercato degli smartphone, che ovviamente coinvolge il produttore dell’iPhone.
L’analisi di medio periodo conferma la tendenza positiva di Apple. Sebbene il breve periodo mette in risalto un allentamento della linea rialzista al test del top 97,88 dollari USA. Primo supporto visto a 96,78. Tecnicamente si prevede uno sviluppo negativo in tempi brevi verso il supporto 96,15.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Apple va giù sul taglio di Goldman Sachs