Apple, taglio del 20% a produzione iPhone in prima metà 2021

(Teleborsa) – Apple avrebbe deciso di tagliare la produzione degli iPhone, nei primi sei mesi del 2021, di oltre il 20% rispetto alle previsioni di dicembre, da 96 a 75 milioni di unità. La notizia, diffusa ieri dall’agenzia di stampa Nikkei Asia, ha fatto perdere alla società di Cupertino l’1% a Wall Street rendendo Apple l’unico titolo in negativo sul Dow Jones.

La maggior parte dei tagli – fa sapere Nikkei Asia – riguarda l’iPhone 12 Mini, vista la domanda debole per il modello meno caro. Per l’intero anno, l’obiettivo di produzione resta di 230 milioni di smartphone, secondo Nikkei, in rialzo dell’11,6% rispetto al 2020. Dall’inizio dell’anno, il titolo di Apple cede quasi il 10%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Apple, taglio del 20% a produzione iPhone in prima metà 2021