Apple si scusa per rallentamento vecchi iPhone

(Teleborsa) – Apple prova a rimediare al “pasticcio” del rallentamento nelle performance delle batterie dei vecchi iPhone.

Il colosso di Cupertino, accusato di aver intenzionalmente rallentato alcuni modelli del melafonino per indurre i clienti ad acquistare dispositivi nuovi, ha specificato che i rallentamenti non sarebbero stati intenzionali, scusandosi con i consumatori per l’accaduto.

“Non abbiamo mai fatto nulla di intenzionale, e mai lo faremmo, per ridurre la vita di un qualsiasi prodotto Apple”, si legge in un comunicato della Mela Morsa. “Abbiamo sempre desiderato che i nostri utenti utilizzassero i loro iPhone per il tempo più lungo possibile”. “Ci scusiamo”.

La società ha così deciso di tagliare di 50 dollari i prezzi delle batterie da 79 a 29 dollari, per gli iPhone 6 e iPhone 6s. Inoltre, in futuro la Apple aggiungerà un software capace di fornire informazioni sullo stato di salute della batteria del proprio iPhone.

Apple si scusa per rallentamento vecchi iPhone