Apple, ricavi in aumento e utili sopra attese

(Teleborsa) – Apple ha chiuso il quarto trimestre dell’esercizio fiscale 2018-2019 a fine settembre con un fatturato di 64 miliardi di dollari, in aumento di circa il 2% rispetto al trimestre dell’anno precedente, e utili trimestrali per azione di 3,03 dollari, superiori alle attese e in aumento del 4%. Le vendite internazionali hanno rappresentato il 60% delle entrate del trimestre.

Frena l’iPhone, aumentate le entrante da servizi del 18% a 12,51 miliardi, oltre i 12,16 miliardi pronosticati. Ottima performance dei gadget indossabili, dove Cook ha sottolineato la continuazione d’una crescita a passo superiore al 50% trainata da Apple Watch e AirPods. In dettaglio nell’ultimo trimestre le vendite sono salite del 54% a 6,52 miliardi.

“Abbiamo concluso un anno fiscale 2019 con i nostri ricavi più alti di sempre nel quarto trimestre, alimentati dall’accelerazione della crescita di servizi, dei dispositivi indossabili e iPad”, ha sottolineato il ceo di Apple.

Cupertino fiduciosa per fine anno – In scia della positiva accoglienza registrata dal più recente modello di iPhone, l’iPhone 11 in tutte le sue versioni, che ha debuttato a fine settembre, si guarda con positività al trimestre in corso, il primo del nuovo anno fiscale per l’azienda di Cupertino che guarda a Natale, cruciale per la performance del gruppo come, più in generale, di altre aziende americane. Apple ha previsto un giro d’affari al rialzo, tra gli 85,5 ed gli 89,5 miliardi, contro gli 86,5 indicati in precedenza.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Apple, ricavi in aumento e utili sopra attese