Apple record, vale duemila miliardi di dollari

(Teleborsa) – A nove anni dalla scomparsa di Steve Jobs, Apple è più preziosa che mai e raggiunge una capitalizzazione di mercato di 2.000 miliardi di dollari, diventando ufficialmente la prima società americana a tagliare il traguardo. In sostanza, l’azienda “vale” quasi quanto il PIL dell’Italia nel 2019.

Con un balzo del 59% del valore dei titoli in borsa da inizio 2020, il colosso di Cupertino è riuscito a raddoppiare il suo valore in poco più di due anni.

Ad Apple sono serviti più di quattro decenni, da quanto Jobs ha fondato la società, per raggiungere una capitalizzazione di mercato di 1.000 miliardi di dollari, ma appena due per toccare quota 2.000 miliardi.

Sorride l’Amministratore delegato della mela morsicata, Tim Cook, che come riportato dall’ indice Bloomberg Billionaires Index, sbarca nel club dei miliardari, anche se la sua ricchezza è ancora lontana da quella di Jeff Bezos e Bill Gates.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Apple record, vale duemila miliardi di dollari