Apple, presentato ricorso contro multa antitrust russo da 12 milioni di dollari

(Teleborsa) – Apple risponde all’autorità antitrust russa presentando ricorso contro la multa di 12 milioni di dollari per concorrenza sleale. Le udienze iniziali sono previste per il 21 giugno. Il Servizio Federale Antimonopoli russo (FAS) ha sanzionato il mese scorso il gigante tecnologico della Silicon Valley per 906 milioni di rubli, accusandolo di abusare della sua posizione dominante nel mercato delle app.

Un’accusa che segue quella per aver bloccato ingiustamente l’applicazione di controllo parentale Safe Kids della società russa di cybersicurezza Kaspersky, mentre contemporaneamente ha lanciato Screen Time, una funzione che offre un servizio simile.

Apple dovrà fornire prove a sostegno delle sue richieste, mentre la FAS dovrà fornire una dichiarazione scritta di difesa. Il FAS ha detto il 27 aprile che Apple ha peggiorato le condizioni per le app concorrenti dando ai propri prodotti un vantaggio competitivo. Apple ha detto nel 2019, quando il caso è stato lanciato per la prima volta, che aveva rimosso diverse app di controllo parentale perché minacciavano la privacy e la sicurezza degli utenti utilizzando una tecnologia “altamente invasiva”. Kaspersky ha accusato la politica di Apple di ridurre la competitività degli sviluppatori di terze parti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Apple, presentato ricorso contro multa antitrust russo da 12 milioni d...