Apple divorzia da Intel: arriva il chip “made in Cupertino” per Mac

(Teleborsa) – La Conferenza degli Sviluppatori di Apple è sempre l’evento dell’anno, ma questa volta porta con sé una grande novità, il chip “fatto in casa” dall’azienda di Cupertino, che pone fine alla storica collaborazione con Intel. Tante altre le novità presentate in questa “atipica” edizione 2020, tenuta rigorosamente in video, registrato all’interno dell’Apple Park a causa della pandemia di Covid-19: dall’aggiornamento del software iOS al nuovo Siri, senza tralasciare una serie di utilities di domotica.

Nasce il chip “made in Apple” per il Mac

La svolta è comunque il divorzio da Intel e la nascita del nuovo processore Apple Silicon per Mac. Il nuovi chip di casa arriverà entro la fine dell’anno.

“È un giorno storico per il Mac, lo portiamo a un nuovo livello”, afferma entusiasta Tim Cook, motivando la scelta di interrompere la quindicennale collaborazione con la big dei processori con la necessità di avere prodotti “più performanti”. Il responsabile hardware ha poi spiegato che il nuovo processore di Apple permetterà di costruire computer con una maggiore sicurezza e durata della batteria.

Naturalmente – assicura Cook – per tutta la linea Mac Intel, attualmente in vendita, non mancherà il supporto e per gli sviluppatori è garantito il supporto nella fase di transizione per adattare le vecchie App sul nuovo sistema.

La nuova versione iOS 14 e le numerose utilities

Arriva anche il nuovo sistema operativo iOS?14 per iPhone e iPad, dotato di widgets che consentiranno all’utente di customizzare la home, inserendo le news del mattino, l’agenda della giornata, un resoconto della propria attività giornaliera e così via.

La nuova versione di iOS è tutta focalizzata sull‘organizzazione delle App di maggior interesse e prevede la possibilità di gestirle tramite una App gallery.

E poi tutta una serie di innovazioni, compresa la domotica e la realtà aumentata

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Apple divorzia da Intel: arriva il chip “made in Cupertino&#8221...