Apple, Bruxelles avvia indagine su acquisto Shazam

(Teleborsa) – Apple finisce nuovamente nel mirino delle autorità europee. Questa volta non per problemi fiscali ma per possibile violazione nelle norme antitrust.

La Commissione europea ha aperto un’indagine approfondita sull’acquisto di Shazam da parte del colosso di Cupertino “in quanto teme che l’operazione possa ridurre la scelta degli utenti dei servizi di musica in streaming”, come si legge in una nota.

Come noto il produttore di iPhone possiede Apple Music, il servizio di musica in streaming che negli ultimi tre anni è diventata il secondo maggior provider in Europa mentre Shazam è un’app che permette di riconoscere i brani musicali.

Bruxelles teme che volta completato il takeover di Shazam Apple possa ottenere l’accesso a dati commercialmente sensibili sui clienti dei propri concorrenti, cosa che permetterebbe di incoraggiarli a passare a Apple Music.

La società statunitense potrebbe inoltre interrompere i contatti tra Shazam e i propri competitor.

La transazione è stata notificata il 14 marzo 2018. La Commissione ha ora 90 giorni lavorativi, fino al 4 settembre 2018, per prendere una decisione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Apple, Bruxelles avvia indagine su acquisto Shazam