Apple a luci e ombre: utili da record ma deludono le vendite di iPhone

(Teleborsa) – Apple da record ma con l’amaro in bocca. Come ampiamente atteso, il colosso di Cupertino ha presentato un bilancio in forte crescita deludendo però dal fronte vendite.

Il trimestre che si chiude a dicembre, che include dunque lo shopping natalizio e che è, storicamente, il più proficuo per la società, ha visto scendere le vendite di iPhone dell’1% a quota 77,3 milioni di unità. Un dato, questo, che delude le attese degli analisti che avevano previsto 80 milioni di unità.

Tuttavia gli elevati prezzi degli iPhone X hanno permesso al Gruppo guidato da Tim Cook di portare a casa un utile netto record di 20,1 miliardi di dollari, o 3,89 dollari ad azione, in crescita del 12% rispetto ai 17,9 miliardi dello stesso periodo dell’anno precedente e al di sopra dei 3,86 dollari stimati dagli analisti.

Il fatturato è aumentato del 13% a 88,3 miliardi di dollari a fronte degli 87,28 miliardi attesi.

Quanto agli altri prodotti con il brand della Mela Morsa, le vendite di iPad sono aumentate di poco, quelle di Mac sono scese mentre quella della categoria “altri prodotti”, che include l’Apple Watch e la TV, sono aumentate del 36%.

Per il trimestre in corso Apple stima ricavi tra 60 e 62 miliardi di dollari (+13-17%), meno di 68 miliardi attesi da Wall Street. 

Il margine di profitto è visto al 38-38,5%, leggermente al di sotto del 38,9% del consensus.

Le azioni Apple sono scese nel dopo Borsa USA salvo poi recuperare grazie anche alle rassicurazioni del management. L’Amministratore Delegato Tim Cook ha dichiarato che l’iPhone X ha superato le aspettative societarie diventando il prodotto più venduto, mentre il Chief Financial Officer Luca Maestri ha tenuto a precisare che il trimestre in esame ha avuto una settimana in meno di quello dell’anno precedente.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Apple a luci e ombre: utili da record ma deludono le vendite di i...