Appalti, riparte l’esame alla Camera. Delega “spezzettata”

Prosegue l’iter parlamentare del decreto delegato su appalti e concessioni pubbliche che introdurrà il nuovo Codice in materia, il Codice Appalti.

Dopo il via libera del Senato a giugno il testo è approdato alla Camera dove, da questa settimana, è ricominciato l’esame.

In attesa dell’avvio delle votazioni, previsto per la prossima settimana, sono arrivati una cinquantina di sub-emendamenti a firma PD, Movimento 5 Stelle, SEL e Misto. Questi si aggiungono ai 500 emendamenti già presentati, emendamenti che comunque non dovrebbero stravolgere l’impianto della legge.

Nel pacchetto si precisa che entro il 18 aprile 2016 il Governo dovrà adottare il decreto legislativo di recepimento delle direttive europee mentre entro il 31 luglio 2016 dovrà adottare un decreto legislativo “per il riordino complessivo della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Appalti, riparte l’esame alla Camera. Delega “spezzettata&...