Apertura incerta per Wall Street

(Teleborsa) – La Borsa di New York apre le contrattazioni senza slancio, registrando variazioni lievemente superiori alla parità. A Wall Street il Dow Jones apre a 26.617,07 punti (+0,16%), mentre, al contrario, si muove intorno alla parità lo S&P-500, che continua la giornata a 2.922,7 punti. Senza direzione il Nasdaq 100 (-0,06%), come l’S&P 100 (0,21%).

Occhi puntati su Michael Kors, che dopo il forte calo riportato ieri 24 settembre, oggi ha ufficializzato l’acquisizione per circa 2 miliardi di dollari del marchio Versace. Il titolo si mostra lievemente positivo in apertura (+0,16%).

Dal fronte macroeconomico USA, mercato immobiliare in chiaroscuro con l’indice FHFA che si mostra stabile, mentresi contrae l’S&P Case-Shiller. Entrambi gli indicatori misurano i prezzi delle abitazioni nel mese di luglio. Si attendono nel pomeriggio l’indice FED di Richmond e la fiducia dei consumatori.

In buona evidenza nell’S&P 500 il comparto beni di consumo secondari. In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti utilities (-0,54%) e telecomunicazioni (-0,42%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Wal-Mart (+1,59%), Chevron (+1,23%), McDonald’s (+0,90%) e Cisco Systems (+0,83%). Le peggiori performance, invece, si registrano su General Electric, che ottiene -1,92%.

Sotto pressione Intel, che accusa un calo dell’1,51%.

Tentenna United Health, con un modesto ribasso dello 0,56%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Netease (+1,11%), Nvidia (+1,06%) e Jd.Com (+1,06%). Pessima performance per Microchip Technology, che ottiene -3,06%.

Affonda Analog Devices, peggior titolo con un ribasso del 4,06%.

Crolla Facebook, con una flessione del 2,26%.

Scivola Intel, con un netto svantaggio dell’1,51%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Apertura incerta per Wall Street