Apertura cauta per Wall Street

(Teleborsa) – Apertura piatta per la Borsa di New York, che avvia la seduta segnando livelli lievemente inferiori alla parità. Nessuna variazione significativa per il Dow Jones (-0,03%) che si attesta sui valori della vigilia a 25.813,98 punti; sulla stessa linea, si muove intorno alla parità lo S&P-500, che continua la giornata a 2.860,1 punti. In moderato ribasso il Nasdaq 100 (-0,03%); sulla parità lo S&P 100 (-0,06%).

Dal fronte macroeconomico USA in crescita le richieste di mutui settimanali, mentre si attende il dato sulle scorte di petrolio settimanali. 

Scivolano sul listino americano S&P 500 tutti i settori. In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto telecomunicazioni, che riporta una flessione di -0,57%.

Uniche tra le Blue Chip del Dow Jones a riportare un sensibile aumento sono Walmart (+0,77%) e Chevron (+0,61%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Intel, che ottiene -1,23%.

Sotto pressione United Technologies, che accusa un calo dell’1,07%.

Fiacca Pfizer, che mostra un piccolo decremento dello 0,76%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Mercadolibre (+2,60%), Qurate Retail (+0,78%) e Netflix (+1,26%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Analog Devices, che continua la seduta con -3,65%.

Scivola Texas Instruments, con un netto svantaggio dell’1,90%.

In rosso Intel, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,23%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Apertura cauta per Wall Street